Aquile e Falchi

Caratteristiche Generali

Aquile, falchi ed avvoltoi sono gli Uccelli predatori per eccellenza. Hanno becco adunco e piedi con artigli aguzzi, corpo robusto e capo grande, vista eccellente. Buoni volatori,  presentano ali grandi e arrotondate nelle specie che planano, e piccole ed appuntite in quelle che sfrecciano. La livrea è simile nei due sessi. La femmina tende ad essere più grande.

Ecologia

Tutti sono abili cacciatori, in genere piombano sulle prede che spesso avvistano da notevole altezza. Alcune specie, come gli Accipitriformi, uccidono la vittima sgozzandola; altre, come i Falconidi, la uccidono spezzandole la colonna vertebrale. Gli avvoltoi, però, preferiscono nutrirsi di carogne. All’uopo, quelli del Nuovo e del Vecchio Mondo hanno testa e collo nudi, per poterli inserire più liberamente nelle viscere delle prede. Una volta catturate le prede i Falconiformi le ripuliscono dalle parti più indigeste.

Riproduzione e Etologia

Solitari o gregari, sono in genere diurni ed occupano svariati ambienti. Il corteggiamento in molte specie avviene attraverso voli coreografici. I nidi sono costruiti su alberi o rocce e spesso entrambi i genitori accudiscono i piccoli. Di solito, gli ultimi nati vengono sopraffatti dai fratelli, che dapprima si accaparrano il loro cibo ed infine li uccidono e li divorano. Alcune specie, soprattutto insettivore, sono migratrici.

Distribuzione e conservazione

I rapaci sono diffusi in tutto il mondo. Questi uccelli svolgono importanti funzioni di controllo delle popolazioni di molti animali nocivi alle attività umane, come roditori e conigli, e di rimozione di carogne che potrebbero essere pericolosi focolai d’infezione. Il Falco pellegrino (Falco peregrinus) è da secoli addestrato per la caccia: tra i cultori della falconeria si ricorda il fondatore dell’Università degli Studi di Napoli, Federico II di Svevia, autore di un importante trattato sulla materia.

Nel Museo

Catartiformi, Accipitriformi e Falconiformi sono esposti nelle vetrine 50-52. Tra i reperti più rappresentativi, sono degni di nota gli esemplari di Aquila di mare (Haliaeetus albicilla), Capovaccaio (Neophron percnopterus), Gipeto (Gypaetus barbatus), Avvoltoio monaco (Aegypius monachus), Aquila reale (Aquila chrysaetos), Aquila fasciata o del Bonelli (Aquila fasciata), Grifone (Gyps fulvus), alcuni dei quali della collezione “Mario Schettino” e  provenienti dalla Sardegna nella prima metà del ’900.

Leggi anche

  • I FenicotteriI Fenicotteri Caratteristiche Generali I Fenicotteri sono Uccelli semiacquatici affini alle […]
  • Il LeoneIl Leone Caratteristiche Generali Il Leone (Phantera leo) è uno dei Carnivori più grandi; il […]
  • I CetaceiI Cetacei Caratteristiche Generali I Cetacei sono i Mammiferi che possiedono i migliori […]
  • La collezione entomologica “Achille Costa”La collezione entomologica “Achille Costa” Achille Costa, direttore del Museo Zoologico, creò ex novo la Collezione Entomologica, […]
  • Squali e razzeSquali e razze Caratteristiche Generali I Condritti sono così definiti perchè hanno scheletro […]
  • I PoriferiI Poriferi Regno Animalia • Sottoregno Parazoa • Phylum Porifera Morfologia e fisiologia I […]