Calco del cranio di Homo Neanderthalensis

Calco del cranio dell’uomo di Neanderthal ritrovato nella grotta di La Chapelle aux Saints (Francia) databile a circa 60000 anni fa. L’Europa è particolarmente ricca di resti fossili di questo tipo perché possiede grotte calcaree, adatte alla conservazione del materiale osseo.
Al riguardo va pure notato che i neandertaliani sono così bene conosciuti perché, tra l’altro seppellivano i loro morti in ripari sottoroccia e in grotte. L’interramento proteggeva i cadaveri dalla distruzione da iene o da altri carnivori.

Le più antiche tombe conosciute appartengono proprio a questo tipo umano.

Leggi anche