Archivio pubblicazioni

Ghiara M.R. (2013) Dalle Miniere al Real Museo. Il viaggio mineralogico del 1794 all’origine della minertalogia a Napoli. In La circolazione dei saperi scientifici tra Napoli e l’Europa nel XVIII secolo a cura di Mazzola R. Ed. Diogene, 7- 44.  ISBN 978-88-6647-045-8. Rossi M., Nestola F., Bindi L. And Ghiara M.R. (2013). Tondiite, IMA 2013-077. […]

Osservatorio vesuviano

L’atto di fondazione dell’Osservatorio vesuviano risale al 1839, ma occorsero circa dieci anni perché ne fosse compiuta la costruzione. Macedonio Melloni, primo direttore, ne seguì personalmente i lavori di realizzazione, diretti dall’architetto Gaetano Fazzini. Nel 1845 gli scienziati italiani riuniti per il Congresso di Napoli furono invitati a salire sul Vesuvio per assistere all’inaugurazione dell’Osservatorio. […]

Nicola Covelli

Nicola Covelli (1790-1829) Nacque a Caiazzo (Caserta) e studiò medicina a Napoli. Attratto dalla bellezza della natura si dedicò allo studio della chimica, della mineralogia e della botanica. Fu inviato dal governo borbonico a Parigi per perfezionarsi nelle scienze naturali. Al suo ritorno a Napoli, nel 1815, gli fu assegnata la cattedra di Chimica e […]

Archivio convegni e seminari

29-31 ottobre 2018 6th Workshop of the Italian Astrobiology Society (SIAW). Real Museo Mineralogico 25 ottobre 2018 Un mare di onde, seminario del prof. Riccardo de Asmundis. Museo di Fisica 24 ottobre 2018 I cetacei e gli uccelli del golfo di Napoli, seminario organizzato in occasione della manifestazione M’ammalia dal Cento Musei e dall’Associazione Ardea. […]

Il Museo Panceri

Il Museo o Gabinetto di Anatomia Comparata fu affidato nel 1860 a Paolo Panceri che acquisì numerosi nuovi preparati, tra cui Eubalaena glacialis uccisa a Taranto nel 1877, che costituisce un raro esemplare perché l’unica balena franca boreale del Mediterraneo conservata in un museo. Il Gabinetto di Anatomia Comparata sopravvisse come struttura indipendente sino al […]

Fossilizzazione

Con il termine fossilizzazione si intende l’insieme dei processi di natura inorganica che permettono ai resti di un organismo, vissuto nel passato, di conservarsi dopo la morte ed il seppellimento. Solo una piccola parte degli organismi morti riesce a conservarsi allo stato fossile; si è stimato che solo una specie ogni 5.000 ha avuto la […]

Sistematica e classificazione dei Graptoliti

La classe Graptolithina si divide in cinque ordini: Dendroidea Tuboidea Camaroidea Crustoidea Graptoloidea Gli organismi più importanti dal punto di vista paleontologico appartengono agli ordini Dendroidea e Graptoloidea. ORDINE Dendroidea. Questi Graptoliti, raramente incrostanti, presentano rabdosomi eretti, dendroidi, sviluppati per divisione dicotomica o irregolare; i vari rami possono essere isolati, anastomizzati o uniti da dissepimenti […]

I Batak

I Batak fanno parte di quelle etnie di eredità australoide, spesso riportate nella letteratura etnografica come “Negritos”, e talvolta considerati i veri aborigeni degli arcipelaghi del sud-est asiatico , ovvero una razza specifica di Homo sapiens originatosi in queste regioni. I Batak vivono nella parte centro-settentrionale dell’isola di Palawan (Filippine) e hanno subito un forte […]

Pala’wan

Sono l’etnia più numerosa dell’omonima isola, nelle Filippine, dove occupano le regioni meridionali. Non esiste un censimento accurato della popolazione, il loro numero complessivo potrebbe aggirarsi intorno ad alcune migliaia. Discendono probabilmente da popolazioni protomalesi di cultura neolitica migrate dal Borneo circa 6.000 anni fa, attraverso il braccio di mare che divideva Pala’wan dall’Asia continentale. […]

I Maori

I Maori colonizzarono La Nuova Zelanda, la più australe delle terre polinesiane. Le condizioni ambientali, nuove rispetto a quelle del luogo di origine, la necessità di adattarvisi, ed il lungo isolamento successivo dei Maori dal resto della Polinesia, hanno portato al sorgere di alcuni aspetti particolari della loro cultura: come l’utilizzo di vestiti più pesanti, […]

Lidio Cipriani

Lidio Cipriani, cultore di antropologia fisica e di etnologia, aderì al partito fascista e condivise i dettami del razzismo pronunciandosi pubblicamente a favore della politica razziale in atto. Pure non ottenendo una cattedra universitaria, egli fu incaricato di viaggi e ricerche per conto di istituzioni antropologiche nazionali. Nelle ricerche che si chiamavano “coloniali” egli trovò […]

L’eruzione pliniana delle “pomici di Avellino”

Prima dell’eruzione che distrusse Pompei, Ercolano e Stabia in età romana nel 46 d.C., un altro grande evento pliniano aveva devastato l’area vesuviana per un raggio di alcune decine di chilometri: l’eruzione detta delle “Pomici di Avellino”. Il materiale piroclastico eruttato (blocchi, lapilli e cenere vulcanica) depositato in un’area di almeno 2.000 Km2 intorno al […]

Giustiniano Nicolucci

Giustiniano Nicolucci nacque il 12 marzo 1819 a Isola del Liri da famiglia benestante. Frequentò il Collegio Tulliano di Arpino, ove fu introdotto allo studio delle discipline classiche e scientifiche, mentre all’Università di Napoli non solo affrontò gli studi medici ma anche approfondì lo studio della lingua italiana e dei classici antichi oltre a quello […]

Grotta Nicolucci

La grotta si apre alla periferia di Sorrento nell’alto dirupo calcareo, a circa venti metri dal livello stradale. Ala grotta fu dato il nome di G. Nicolucci, in omaggio a colui che si era adoperato nel corso della seconda metà del XIX secolo ad occuparsi con passione e competenza del patrimonio preistorico delle Province Napoletane, […]

Grotta delle Felci

E’ situata sul versante est del monte Solaro, la grotta è conosciuta fin dal 1882 per gli scavi condotti da Ignazio Cerio. Questi interessarono gli strati superficiali del deposito e portarono alla luce soprattutto resti dell’Età del Bronzo (2° millennio a.C.). In tale età la grotta fu probabilmente utilizzata come abitazione. Nel 1921-22 Ugo Rellini […]

Grotta Romanelli

La grotta si trova sulla costa orientale della penisola salentina precisamente in località detta Romanelli, nei pressi di Castro (Lecce). Fu scoperta e scavata nel 1900-05 dall’insegnante Paolo Emilio Stasi, con la consulenza dell’insigne paleontologo Ettore Regàlia, e nel 1914 dal naturalista Gian Alberto Blanc, che doveva effettuare uno scavo sistematico che risolvesse le controversie […]

L’evoluzione della locomozione sul suolo

Nella storia dei Vertebrati, la colonizzazione delle terre emerse ha richiesto profonde modificazioni strutturali e un nuovo tipo di locomozione basato essenzialmente sull’uso degli arti anziché dei muscoli assiali del corpo. Nei Tetrapodi (animali forniti di quattro piedi), infatti, le pinne pari dei pesci si sono trasformate in arti deambulanti. Anfibi Tra gli Anfibi, i […]

Biologia dei proboscidati

Caratteristiche Generali I Proboscidati sono i più grandi animali viventi, adattati a vivere sulla terraferma, alti fino a 4 m al garrese e pesanti fino a 7500 Kg. Gli arti, spostati sotto il corpo e con ossa disposte in colonna, sostengono bene il grande peso corporeo. Il naso e il labbro superiore formano la proboscide, […]

Gabinetto di Anatomia Generale e Patologica

Nel 1816, parallelamente al Museo Zoologico, Francesco Folinea istituì il Gabinetto di Anatomia Generale e Patologica e lo diresse fino al 1833. Gli successe Antonio Nanula, che si adoperò per avere una nuova sede, che fu costruita contestualmente a quella del Museo Zoologico e nello stesso stile (oggi salone minore). A Nanula, nel 1846, successe […]

La Direzione del Museo Zoologico

Il 29 novembre 1811 Gioacchino Murat istituì il Museo Zoologico della Regia Università, annesso alla cattedra di Zoologia assegnata a Giosuè Sangiovanni, allievo di Lamarck, di Cuvier e di altri eminenti zoologi francesi. Nel 1815, regnante Ferdinando I di Borbone, il museo ebbe assegnati i locali ora occupati dalla Biblioteca Universitaria (posta nell’edificio del Cortile […]

Gabinetto di Anatomia Comparata

Il Museo o Gabinetto di Anatomia Comparata fu affidato nel 1860 a Paolo Panceri che acquisì numerosi nuovi preparati, tra cui Eubalaena glacialis uccisa a Taranto nel 1877, che costituisce un raro esemplare perché l’unica balena franca boreale del Mediterraneo conservata in un museo. Il Gabinetto di Anatomia Comparata sopravvisse come struttura indipendente sino al 1949, allorché […]

Antonio Parascandola

Insigne studioso di Mineralogia, Geologia e Vulcanologia, nacque a Procida nel 1902. Le sue ricerche e la sua attività didattica si svolsero nell’Istituto di Mineralogia della Facoltà di Scienze e nell’Istituto di Mineralogia e Geologia della Facoltà di Agraria dell’Università di Napoli. La sua produzione scientifica è rappresentata da circa 60 lavori pubblicati, più un […]

La Collezioni Monticelli

Teodoro Monticelli professore di Etica all’Università di Napoli ed eminente naturalista, aveva istituito un vero museo nella sua abitazione di Napoli, Palazzo Penna, ubicato nell’antica piazzetta di S. Demetrio, divenuta poi piazzetta Monticelli in onore dello studioso. La dettagliata descrizione del Museo Monticelli, composto da circa 16.800 reperti tra minerali, rocce e fossili, è riportata […]

Teodoro Monticelli

Nacque a Brindisi, studiò presso i padri Celestini di Lecce e poi nel Collegio massimo della Congregazione Benedettina di Roma. Nel 1792 fu nominato professore di Etica nella Regia Università di Napoli di cui diventò Rettore nell’anno accademico 1826-27. Nel 1794, a causa delle sue idee liberali, fu condannato a dieci anni di prigionia nell’isola […]

Scoperte di Arcangelo Scacchi

Tra il 1841 e il 1884 Arcangelo Scacchi individuò nei prodotti del complesso vulcanico del Monte Somma-Vesuvio 22 nuove specie mineralogiche; tra queste, in tempi successivi, sette (cupromagnesite, cloromagnesite, idrociano, atelina, vesbina, neocianite, neocrisolito) sono state discreditate. Questi minerali, ad eccezione di 3 specie (picromerite, cloroalluminite e cloromagnesite) i cui campioni sono andati perduti durante la II […]

Ritorno alla deambulazione terrestre

Uccelli Diversi gruppi di Uccelli si sono secondariamente adattati a una vita al suolo, riducendo le capacità di volo. Molti Galliformi (vetrina 53-55), come galli, fagiani, pavoni e tacchini, hanno ali piccole rispetto al corpo e possono solo svolazzare per sfuggire ai predatori. Altri gruppi non sono più in grado di volare, come i casuari, gli struzzi, […]

Il ritorno all’acqua

Molti Vertebrati terrestri appartenenti a gruppi diversi di Rettili, Mammiferi ed Uccelli, sono secondariamente tornati a vivere in ambienti acquatici, andando incontro a specifici adattamenti indispensabili per questo tipo di vita. Un animale che vive in acqua deve possedere un corpo idrodinamico, affusolato, per opporre poca resistenza all’acqua e, inoltre, deve disporre di peculiari organi […]

Adattamenti al volo

L’adattamento al volo ha richiesto una serie di modificazioni profonde nell’anatomia del corpo che vanno ben oltre lo sviluppo di ali. Molti vertebrati sono capaci di compiere voli più o meno notevoli, ma è indubbio che questa specializzazione ha raggiunto il suo apice negli Uccelli e nei pipistrelli. Uccelli Gli Uccelli sono senza dubbio i […]

Biologia della balena franca boreale

Caratteristiche Generali Lunga di norma 15 m, la Balena franca boreale pesa in media 40-80 t. Di corporatura tozza, mostra un colore che va dal blu-nero al marrone chiaro, con macchie chiare sul ventre. Tipica la presenza di escrescenze cornee sulla pelle, la più grande delle quali, posta anteriormente sul rostro, è detta “bonnet” (berretto). […]

Biologia dei pinnipedi

Caratteristiche Generali I Pinnipedi sono Carnivori adattati all’ambiente acquatico. Hanno corpo fusiforme, muso breve, e zampe munite di una larga plica interdigitale che, associata ad un pollice notevolmente allungato, li trasforma in pinne efficienti. Tra i Pinnipedi, le foche usano per il nuoto le pinne posteriori e, per muoversi a terra, solo le anteriori; le […]

I Carnivori

Caratteristiche Generali I Carnivori sono Mammiferi predatori forniti di una specifica dentatura adatta per tale dieta: i canini sono molto lunghi e usati come pugnali per mordere e uccidere la vittima; i molari e i premolari hanno una serie di alte cuspidi taglienti idonee a dilaniare, e sono caratterizzati dai cosiddetti denti ferini o carnassiali, […]

Il mondo degli Insetti

Caratteristiche Generali Gli Insetti sono Artropodi dotati di capo, torace ed addome distinti, un solo paio di antenne ed un apparato boccale variamente modificato a seconda degli ordini; possiedono tre paia di zampe e originariamente due paia di ali, essendo gli unici invertebrati in grado di volare. L’esoscheletro costituito dall’alternanza di regioni rigide, gli scleriti, […]

Gli Cnidari

Caratteristiche Generali Gli Cnidari, dal greco knide cioè ortica sono organismi acquatici pluricellulari a simmetria generalmente raggiata che mancano di una regione cefalica distinta. Il corpo a forma di sacco, con un’unica cavità interna, il celenteron (da cui il vecchio nome di Celenterati), si apre all’esterno mediante una bocca circondata da tentacoli. Negli Cnidari, la […]