I Batak

Guerrieri BatakI Batak fanno parte di quelle etnie di eredità australoide, spesso riportate nella letteratura etnografica come “Negritos”, e talvolta considerati i veri aborigeni degli arcipelaghi del sud-est asiatico , ovvero una razza specifica di Homo sapiens originatosi in queste regioni.

I Batak vivono nella parte centro-settentrionale dell’isola di Palawan (Filippine) e hanno subito un forte calo demografico, ne sopravvivono oggi meno di 400 individui. La denutrizione e le malattie epidemiche portate dai nuovi coloni contribuiscono significativamente alla mortalità infantile. I Batak distinguono almeno 13 specie vegetali con fusti sotterranei commestibili, almeno 30 specie (in prevalenza alberi) con frutti eduli, e circa 20 piante selvatiche dalle foglie commestibili. Tradizionalmente i Batak abitavano sulla costa sfruttavano per la loro sopravvivenza nicchie ecologiche differenti incluso la barriera corallina e le foreste di mangrovie. L’arrivo di emigranti senza terra ha costretto i Batak a spingersi progressivamente nell’entroterra rinunciando alla pesca in mare e alla raccolta di molluschi marini. L’utilizzo Batak delle risorse naturali mette in evidenza una visione dell’ambiente in cui uomini, piante, animali ed entità non-umane condividono lo stesso territorio, e la loro esistenza è governata dagli stessi principi. Il disubbidire a regole sociali e l’utilizzare irrazionalmente le risorse naturali sono fenomeni strettamente collegati, perché la relazione uomo-pianta e uomo-animale è per molti aspetti una relazione “sociale”, e non obbedisce soltanto ai criteri del “procacciamento” e della “produzione”. Pertanto l’uso dissennato delle risorse (es. eccessiva uccisione di selvaggina) e la mancata osservanza di norme sociali (es. insultare o disubbidire agli anziani), possono intervenire nello stesso modo ad alterare la relazione dell’uomo con l’ambiente che lo circonda. Spetta poi allo sciamano, babalyan, fungere da mediatore tra il mondo tangibile e intangibile, ristabilendo l’equilibrio cosmico/sociale.

Leggi anche

  • Grotta RomanelliGrotta Romanelli La grotta si trova sulla costa orientale della penisola salentina precisamente in […]
  • Pala’wanPala’wan Sono l’etnia più numerosa dell’omonima isola, nelle Filippine, dove occupano le regioni […]
  • Giustiniano NicolucciGiustiniano Nicolucci Giustiniano Nicolucci nacque il 12 marzo 1819 a Isola del Liri da famiglia benestante. […]
  • Grotta NicolucciGrotta Nicolucci La grotta si apre alla periferia di Sorrento nell’alto dirupo calcareo, a circa venti […]
  • I MaoriI Maori I Maori colonizzarono La Nuova Zelanda, la più australe delle terre polinesiane. Le […]
  • L’eruzione pliniana delle “pomici di Avellino”L’eruzione pliniana delle “pomici di Avellino” Prima dell’eruzione che distrusse Pompei, Ercolano e Stabia in età romana nel 46 d.C., […]