I Cetacei

Caratteristiche Generali

I Cetacei sono i Mammiferi che possiedono i migliori adattamenti per la vita acquatica. La Balenottera azzurra (Balaenoptera musculus), lunga fino a 33 m e pesante fino a 100 t, è il più grande animale vivente, uno dei più grandi mai apparsi sulla terra. Gli arti anteriori sono trasformati in pinne. La cintura pelvica (bacino) e gli arti posteriori sono assenti o ridotti a rudimenti. La coda è un poderoso organo di propulsione e termina con una pinna orizzontale, carattere diagnostico fondamentale per la distinzione dei Cetacei da Osteitti e Condritti (che hanno pinna caudale verticale). Può essere presente anche una pinna dorsale. La presenza di denti, tutti uguali sono il principale carattere distintivo degli Odontoceti; nei Misticeti, invece, questi si trovano abbozzati solo nell’embrione perché nell’adulto si sviluppano formazioni epidermiche laminari dal palato, i fanoni, con funzione filtrante. Il sistema respiratorio è altamente specializzato per consentire prolungate immersioni che arrivano fino a 2 ore, anche a grandi profondità (il capodoglio scende oltre 2000 m).

Evoluzione

I Cetacei sono comparsi nel tardo Paleocene, 65 a 53 milioni di anni fa, derivati da antenati comuni con gli estinti Mesonichidi, Ungulati carnivori. Le 79 specie viventi sono diffuse in tutti i mari e sono suddivise in una decina di famiglie ripartite nei sottordini Odontoceti (delfini, orche, capodogli) e Misticeti (balene, balenottere).

Ecologia

I Misticeti sono “filtratori”, mentre gli Odontoceti sono dei “ghermitori” poichè normalmente catturano una per una le prede, afferrandole con i denti ed ingurgitandole senza masticare. I Misticeti “planctonici” e “ittiofagi” non presentano attitudini a compiere profonde immersioni che sono invece peculiari degli Odontoceti “teutofagi” (cioè che mangiano Cefalopodi).

Etologia

I Cetacei posseggono un cervello molto sviluppato, sono gregari ed hanno una complessa vita sociale. Comunicano per mezzo di un linguaggio composto da suoni variamente modulati ad altissima frequenza (fino a 300.000 Hz). Migrano dai mari freddi, dove passano la stagione calda alimentandosi, ai mari caldi dove si riproducono. I maschi hanno testicoli intraddominali ed il pene viene retratto in una tasca cutanea. Le femmine hanno un unico paio di mammelle ai lati della vagina, che secernono latte ricco di grassi. L’accoppiamento è preceduto di solito da un elaborato corteggiamento. La gravidanza dura circa un anno e di norma viene partorito un solo piccolo. L’allattamento dura circa un anno.

Distribuzione e conservazione

Oggetto di caccia spietata per il grasso e la carne a buon mercato, sono ancor più minacciati da reti pelagiche e dall’inquinamento dei mari. In Italia sono tutti rigorosamente protetti.

Leggi anche

  • I Cetacei nel museoI Cetacei nel museo La Balenottera minore Lo scheletro di Balenottera minore (Balaenoptera acuto rostrata […]
  • Gli AnfibiGli Anfibi Caratteristiche Generali Gli Anfibi sono i primi Vertebrati che hanno invaso le terre […]
  • I SireniI Sireni Caratteristiche Generali I Sireni sono un gruppo di Ungulati altamente specializzati […]
  • AnfiossoAnfiosso Caratteristiche Generali L’Anfiosso, un cordato appartenente al Subphylum degli […]
  • I FenicotteriI Fenicotteri Caratteristiche Generali I Fenicotteri sono Uccelli semiacquatici affini alle […]
  • Biologia dei pinnipediBiologia dei pinnipedi Caratteristiche Generali I Pinnipedi sono Carnivori adattati all'ambiente acquatico. […]