Le mummie dell’antico egitto

coccodrilliLe due teste mummificate di coccodrilli del Nilo in esposizione provengono da una grotta sacra (una necropoli dedicata ai coccodrilli a El-Maabdeh nel Medio Egitto). Furono rinvenute da Paolo Panceri, professore di Anatomia comparata della Regia Università di Napoli, durante una spedizione, da lui guidata, effettuata in Egitto nel 1873-74 in collaborazione col Museo Civico di Storia Naturale di Milano. I coccodrilli erano considerati sacri in quanto incarnavano il benefico dio egiziano Sobek, usualmente rappresentato come coccodrillo o uomo con testa di coccodrillo. In alcune regioni dell’antico Egitto, dove il coccodrillo era venerato come una divinità, dopo la morte, l’animale veniva imbalsamato e avvolto in bende, cosi come si usava per le persone di ceto elevato.

Caratteristiche Generali

I Coccodrilli sono Rettili semiacquatici spesso di notevoli dimensioni. Hanno muso e corpo allungato con coda muscolosa e compressa lateralmente, usata per il nuoto. Le zampe sono corte e tozze, le posteriori più lunghe delle anteriori. Le squame sono rinforzate da ossificazioni dermiche sottostanti. Hanno un palato secondario osseo che sposta posteriormente l’apertura interna delle cavità nasali o coane: una soluzione vantaggiosa in quanto ciò rinforza la base del lungo cranio e consente di respirare con il capo sott’acqua facendo sporgere solo le narici. I Coccodrilli non masticano: questo compito è svolto da uno stomaco muscolare ove vengono trattenuti sassi che l’animale ingoia di tanto in tanto. Gli occhi sono spostati verso la parte superiore del cranio per cui essi possono guardare fuori dell’acqua restando immersi: una caratteristica simile si trova negli ippopotami ed è un chiaro esempio di convergenza adattativa.

Evoluzione

Coccodrilli moderni sono Arcosauri, il gruppo di Rettili Diapsidi che comprendeva anche i Dinosauri, e rappresentano i superstiti di un ordine con numerose specie terrestri, semiacquatiche o totalmente adattate all’acqua che ebbero grande sviluppo nel Mesozoico: si sono originati nel Triassico inferiore (circa 250 milioni di anni fa) da un ramo dei Tecodonti.

Ecologia

I Coccodrilli vivono nelle acque interne, gli estuari o anche lungo i litorali marini. Sono predatori e aspettano immersi che altri animali si avvicinino all’acqua per abbeverarsi: una volta catturate, le prede vengono tenute sott’acqua fin quando annegano.

Riproduzione

I Coccodrilli sono tutti ovipari: le uova sono deposte sulla terraferma in una buca o al centro di un monticello costruito con terra e materiale vegetale. I piccoli rompono il guscio con un dentino corneo presente sulla punta del muso e richiamano i genitori con pigolii. La madre cura a lungo i piccoli e li trasporta prendendoli delicatamente in bocca, da cui la leggenda che i coccodrilli divorino i propri figli. Come le tartarughe, si accrescono per tutta la vita.

Distribuzione e conservazione

Attualmente sopravvivono una ventina di specie che comprendono coccodrilli, alligatori, caimani e gaviali, con diffusione prevalentemente pantropicale. Per la pregiata pelle i Coccodrilli sono oggetto di caccia spietata che ha messo in pericolo la sopravvivenza di molte specie.

Nel Museo

I Coccodrilli sono esposti nella vetrina 7, che  oltre alle teste mummificate di  Coccodrillo del Nilo (Crocodilus niloticus),  ospita un enorme cranio di Gaviale (Gavialis gangeticus) ed un esemplare naturalizzato di  Alligatore (Alligator mississippiensis),  di cui si possiede anche uno scheletro completo esposto al centro del Salone Maggiore.

Leggi anche

  • Il ritorno all’acquaIl ritorno all’acqua Molti Vertebrati terrestri appartenenti a gruppi diversi di Rettili, Mammiferi ed […]
  • Scudo di pelle di coccodrilloScudo di pelle di coccodrillo Lo scudo consta di una pelle semplicemente ritagliata e seccata, subcircolare, scelta […]
  • Malacologia MediterraneaMalacologia Mediterranea La Collezione Malacologica Mediterranea (parzialmente esposta), fu organizzata da Carlo […]
  • I SireniI Sireni Caratteristiche Generali I Sireni sono un gruppo di Ungulati altamente specializzati […]
  • I PoriferiI Poriferi Regno Animalia • Sottoregno Parazoa • Phylum Porifera Morfologia e fisiologia I […]
  • Il diorama della foce del VolturnoIl diorama della foce del Volturno Il diorama, esposto nella vetrina 72, è stato realizzato nel 1990 da Vincenzo Cicala, […]