Scipionyx samniticus

Scipionyx samniticusA Pietraroia, località fossilifera campana che ha fornito numerosi reperti raccolti in una collezione speciale, è stato ritrovato il primo resto osseo di dinosauro mai rinvenuto in Italia meridionale.
Ad esso è stato assegnato il nome di Scipionyx samniticus in onore di Scipione Breislak il geologo che per primo, nel 1798, segnalò la presenza di fossili nell’area di Pietraroia. Il reperto, fossilizzato in una lastra di calcare marnoso, di colore beige, di dimensioni di 40×30 cm, riveste notevole importanza scientifica per il suo ottimale stato di conservazione.

Studi sull’esemplare hanno reso possibile la comprensione dell’anatomia interna di un dinosauro e della forma e distibuzione degli organi interni quali apparato digerente e fegato, ottimamente consevati. Lo scheletro è pressoché completo, mancano solo parte della coda e il tratto distale degli arti posteriori.

Il cranio doveva essere notevolmente sviluppato rispetto al corpo, con una cavità orbitale assai ampia. La dentatura è costituita da denti esili e allungati e gli arti anteriori sono molto più corti di quelli posteriori con tre dita provviste di artigli. La lunghezza complessiva dell’animale vivo non doveva superare i 50 cm ed il suo peso doveva aggirarsi attorno al mezzo chilo.

Leggi anche

  • Pesci fossili di PietraroiaPesci fossili di Pietraroia In questo pesce osseo, appartenente al primitivo gruppo dei "Ganoidi", grazie al suo […]
  • SirenidiSirenidi Scheletro di Metaxytherium medium, mammifero marino appartenente all'ordine dei […]
  • IttiosauriIttiosauri L’esemplare, in ottimo stato di conservazione è ben evidente sulla lastra di […]
  • I CarnivoriI Carnivori Caratteristiche Generali I Carnivori sono Mammiferi predatori forniti di una specifica […]
  • plesiosauriPlesiosauri Calco di Plesiosaurus hawkinsi proveniente dai terreni liassici del Somersetshire […]
  • Anfibi labirintodontiAnfibi labirintodonti Cranio provvisto di apparato boccale di Archegosaurus decheni (Goldfuss), specie di […]