Scudo di pelle di coccodrillo

Lo scudo consta di una pelle semplicemente ritagliata e seccata, subcircolare, scelta per la scultura robusta, del diametro di 55 cm.

L’impugnatura di legno è ornata di motivi geometrici.

Proveniente dall’Africa equatoriale e più esattamente dal Congo e acquistato da V. Giuffrida – Ruggieri nel 1915.

Questo scudo in pelle, così come gli altri posseduti dal Museo, è un pregevole documento etnografico, che come tale fu illustrato da Renato Biasutti in una fotografia nel suo “Razze e popoli della terra” (1967).

Leggi anche