Squali e razze

Caratteristiche Generali

I Condritti sono così definiti perchè hanno scheletro cartilagineo. In molte specie, la pelle è fornita di scaglie (scaglie placoidi) la cui struttura richiama quella dei denti, mentre in altri le scaglie possono essere assenti o organizzate in placche con aculei. In un tipico squalo, il corpo appare molto affusolato e reca una o due pinne impari dorsali e una anale; la coda termina con un’ampia pinna asimmetrica (pinna eterocerca), con lobo dorsale molto espanso. Le pinne pari sono, in genere, ben sviluppate: nelle razze e nelle torpedini, quelle anteriori (pettorali) sono molto ampie e sono allungate in direzione testa-coda. Negli Elasmobranchi (un gruppo di Condritti) le fessure branchiali sono cinque e sono precedute da un’apertura circolare, lo spiracolo. I Condritti hanno, tipicamente, intestino breve, anche se la sua superficie interna è ampliata da una plica disposta a spirale (valvola spirale). L’olfatto è sviluppato: negli squali martello le narici e gli occhi sono posti su strane espansioni laterali del capo, che ne aumentano il campo di percezione.

Evoluzione

I Condritti comparvero nel Devoniano Inferiore, circa 400 milioni di anni fa, con i Cladodonti dai quali si svilupparono una grande varietà di forme.

Riproduzione

La fecondazione è interna: il maschio è dotato di due organi copulatori, i gonopodi, formati da parti modificate delle pinne pari posteriori. Molte specie sono vivipare; nelle specie ovipare, come i gattucci, ogni uovo è contenuto in un guscio munito di filamenti con cui viene fissato alla vegetazione sommersa. Lo sviluppo è diretto, il neonato cioè morfologicamente simile all’adulto

Distribuzione e conservazione

I Condritti attuali sono suddivisi nelle sottoclassi degli Elasmobranchi e degli Olocèfali e sono diffusi nei mari di tutto il mondo. Gli Elasmobranchi comprendono Squaloidei, Galeoidei e Batoidei, tutti rappresentati nel Mediterraneo. Gli Squaloidei ed i Galeoidei sono comunemente detti squali; hanno corpo affusolato e sono buoni nuotatori. La loro dieta varia e spazia dal plancton filtrato, alimento degli squali balena ed elefante, ad altri animali anche di notevoli dimensioni, uomo compreso, alimento dei temibili squali bianchi e squali tigre; tali squali  hanno mascelle fornite di denti disposti su più file che possono essere sostituiti nel corso della loro vita sino a 100 volte. I Batoidei hanno corpo depresso, con fessure branchiali ventrali; vivono sul fondo, mimetizzandosi con l’ambiente circostante e catturano le prede che si avvicinano. Le torpedini stordiscono la preda con scariche elettriche emesse da particolari organi. Le grandi mante hanno secondariamente abbandonato la vita sui fondali per tornare a nuotare, servendosi delle enormi pinne pettorali come ali; si nutrono di piccoli organismi planctonici. Gli Olocefali comprendono le cosiddette chimere che hanno denti trasformati in piastre e triturano le conchiglie di Molluschi ed Echinodermi di cui si nutrono. Le branchie sono coperte da un opercolo membranoso per cui le fessure branchiali non sono visibili all’esterno; la prima pinna dorsale reca un aculeo velenifero e quella caudale è allungata e pisciforme.

Nel Museo

I Condritti sono esposti nelle vetrine 1 e 2. Tra gli esemplari più rappresentativi si può citare la Chimera (Chimaera mostruosa), un cranio di  Squalo bianco (Carcharodon carcharias), lo Squalo martello (Sphyrna zygaena), il Pesce porco (Oxynotus centrina), la Razza bavosa (Raja batis) e il Pesce violino (Rhinobatos rhinobatos) e l’esemplare del raro e piccolo Pesce sega d’acqua dolce (Pristis microdon).

Leggi anche

  • Gli AnfibiGli Anfibi Caratteristiche Generali Gli Anfibi sono i primi Vertebrati che hanno invaso le terre […]
  • I Pesci osseiI Pesci ossei Caratteristiche Generali Gli Osteitti o pesci ossei costituiscono i più diffusi […]
  • I FenicotteriI Fenicotteri Caratteristiche Generali I Fenicotteri sono Uccelli semiacquatici affini alle […]
  • Gli UccelliGli Uccelli Caratteristiche Generali Gli Uccelli sono, tra i Vertebrati, i meglio adattati al volo. […]
  • AnfiossoAnfiosso Caratteristiche Generali L’Anfiosso, un cordato appartenente al Subphylum degli […]
  • L’evoluzione della locomozione sul suoloL’evoluzione della locomozione sul suolo Nella storia dei Vertebrati, la colonizzazione delle terre emerse ha richiesto profonde […]